• 20-21 Ottobre 2020
  • Meccatronica Digital Days
  • English version

Tecnologie per l’industria sostenibile

La crescita tecnologica è un processo che va supportato anche attraverso la formazione e l’informazione. Per tale ragione è fondamentale il ruolo dei fornitori di tecnologie 4.0, Università e Associazioni, che possono fornire gli strumenti necessari e accompagnare le realtà meno strutturate nei primi passi verso la digitalizzazione. Nell’ambito di queste iniziative, si rinnova l’appuntamento con Forum Meccatronica, mostra-convegno ideata dal Gruppo Meccatronica di ANIE Automazione e realizzata in collaborazione con Messe Frankfurt Italia, la cui settima edizione dal titolo “Tecnologie per l’industria sostenibile” si terrà in formato digitale il 20 e 21 ottobre 2020. Qui i più importanti fornitori di soluzioni meccatroniche che operano sul mercato italiano approfondiranno, anche attraverso esperienze concrete di integrazione meccatronica, differenti aspetti quali motion control, robotica, software industriale, impiantistica, con una particolare attenzione alla progettazione efficiente e alle tecnologie richieste dalla transizione al 4.0.

I Digital Days di Forum Meccatronica sono un momento di confronto tra gli attori della filiera dell’automazione industriale: i fornitori di prodotti meccatronici presentano ai costruttori di macchine, integratori di sistemi e utilizzatori finali, le più innovative soluzioni tecnologiche presenti sul mercato.
Le sessioni convegnistiche vedono l’alternarsi di interventi dei fornitori di tecnologie con la moderazione di docenti universitari, OEM ed End User.

SPS Italia Contact Place è la piattaforma che ospiterà i Digital Days sarà e sarà il luogo dove si svolgeranno le sessioni convegnistiche e dove sarà possibile approfondire l’offerta tecnologica dei professionisti del settore attraverso un catalogo online ricco di contenuti multimediali.

Il contesto attuale

La transizione digitale ed energetica guiderà la politica industriale italiana dei prossimi anni. Le prime azioni per favorire l’indirizzamento del sistema produttivo verso investimenti sostenibili hanno preso forma con la Legge di Bilancio 2020, dove diverse misure a supporto di investimenti 4.0 sono state rimodulate secondo una visione legata al Green Deal. La crescita sostenibile sembra, quindi, essere la parola chiave per tutte le nuove scelte di politica industriale. Industria 4.0 ed efficienza energetica nelle imprese possono essere un binomio virtuoso verso la competitività, perseguendo obiettivi comuni come l’innovazione e la trasformazione tecnologica delle aziende. In più, le tecnologie digitali generano risparmi energetici impliciti, in tutte le fasi della catena del valore. Una fabbrica sempre più connessa e automatizzata ha bisogno di essere alimentata da sistemi energetici che siano altrettanto all’avanguardia. Per questo, la trasformazione digitale può fare da traino anche all’evoluzione energetica, innescando meccanismi virtuosi.

L’applicazione combinata delle tecnologie 4.0 ai processi produttivi consente di raggiungere benefici rilevanti in termini di flessibilità della produzione, di velocità nel passaggio dalla fase di prototipazione alla produzione, di integrazione delle filiere e delle catene del valore attraverso miglioramenti nei sistemi di approvvigionamento e nella logistica. A questi benefici si aggiunge la possibilità di elevare i livelli di efficienza e sostenibilità delle imprese. Del resto, le nuove tecnologie e l’innovazione nascono e si sviluppano per dare risposte alle nuove sfide e ai bisogni emergenti della società. In questa fase, l’adattamento ad eventi imprevisti, i cambiamenti demografici, il clima, le risorse produttive sono tra le priorità da affrontare e le tecnologie 4.0 possono contribuire in modo significativo alla soluzione dei problemi connessi. Si tratta di un approccio del tutto innovativo, fondato sulla conoscenza e sulla disponibilità di informazioni che diventano a tutti gli effetti un bene strumentale per poter produrre in modo efficiente e per poter rispondere più efficacemente alla domanda del mercato.